.st0{fill:#FFFFFF;}

Excel Avanzato, Formule, Funzioni e Formule

SCARTO Excel: come utilizzare la funzione

 Novembre 20, 2019

By  Damiano Causale

  • Home
  • SCARTO Excel: come utilizzare la funzione

In questo articolo ti mostro come utilizzare la funzione SCARTO Excel.

La funzione SCARTO è una funzione che trovi nella libreria di funzioni di Ricerca e riferimento.

Risulta di grande utilità soprattutto se abbinata a altre funzioni. Grazie a questa funzione potrai creare grafici dinamici Excel.

La funzione SCARTO restituisce un riferimento a un intervallo, rispetto a una cella o a un intervallo di celle, spostato di un determinato numero di righe e di colonne.

Il riferimento restituito può far riferimento a una singola cella oppure a un intervallo.

All’interno della funzione SCARTO è infatti possibile specificare il numero di righe e di colonne dell’intervallo che deve essere restituito.

funzione scarto excel

Gli argomenti della funzione SCARTO Excel

sintassi funzione scarto excel

La funzione SCARTO contiene i seguenti argomenti.

argomenti funzione scarto excel

Vediamo attraverso un semplice esempio come funzione la funzione SCARTO.

Supponiamo di avere una tabella che riassume le quantità prodotte in un anno suddivise per linea di prodotto.

scarto excel

Vogliamo sapere qual è la quantità prodotta del Prodotto 4 nel mese di giugno. Individuiamo la cella di riferimento, ad esempio la cella A1. Ora, a partire dalla cella A1 dovrà essere indicato il numero delle righe e delle colonne per lo spostamento. Infine, occorre specificare la dimensione dell’area finale che dovrà essere considerata.

La funzione sarà la seguente:

scarto excel

Nell’esempio A1 viene indicato il riferimento alla cella da cui partire e dalla quale si vuole iniziare a calcolare lo spostamento. Attraverso i successivi argomenti viene indicato rispettivamente il numero di righe 6 e il numero di colonne 4. L’intersezione tra le due determina il riferimento di cella che contiene il valore ricercato ovvero E7.

funzione scarto excel

Come nidificare la funzione SCARTO Excel

Nidificare o annidare significa inserire una funzione all’interno di un’altra funzione. Ovvero la funzione diventa un argomento della funzione principale che la ospita.

Vediamo alcuni esempi.

Esempio 1: nidificare la funzione SCARTO all’interno della funzione di SOMMA Excel

Ripartiamo dalla tabella precedente.

In questo esempio, vogliamo sommare i valori contenuto all’interno di un intervallo specifico di celle. Ipotizziamo, infatti, di volere determinare la somma del primo semestre del Prodotto 4. In questo caso, all’interno della funzione SCARTO, dovranno essere indicati gli argomenti Altezza e Larghezza.

La sintassi della funzione sarà la seguente:

funzione scarto excel

In questo caso il risultato farà riferimento a un intervallo di celle anziché a un solo dato.

Pertanto la formula =SOMMA(SCARTO(A1;1;6;6;1)) calcola la somma dei valori contenuti in un intervallo composto da sei celle (6 righe e 1 colonna), situate una riga sotto e quattro colonne a destra della cella A1.

La funzione SCARTO è stata nidificata all’interno della funzione SOMMA Excel.

È importante notare, in questo esempio, l’utilizzo degli argomenti altezza e larghezza della funzione SCARTO. L’altezza è stata individuata a partire dalla cella E2 sino a comprendere le 6 celle, inclusa E2. La larghezza è pari a 1 ovvero comprende una sola colonna.

Esempio 2: nidificare la funzione SCARTO all’interno della funzione di SOMMA Excel

Ora ti mostro un ulteriore esempio della funzione SCARTO.

Basandoci sui dati della stessa tabella supponiamo di volere sommare i valori contenuti in un’intera area di celle. Ad esempio, vogliamo conoscere la somma della produzione totale del secondo semestre.

Come già visto in precedenza, anche stavolta dovremo definire sia l’altezza sia la larghezza dell’area interessata.

La sintassi della funzione sarà la seguente:

funzione scarto excel

Il riferimento di cella, all’interno della funzione SCARTO, come nell’esempio precedente, rimane la cella A1.

Il valore immesso per le righe è 7 (la riga relativa al mese Luglio) mentre il valore immesso per le colonne è 1(la colonna relativa al Prodotto 1).

Pertanto, righe e colonne si intersecano nella cella B8. A partire da questa cella va calcolata l’altezza e larghezza: 6 righe e 6 colonne.

Esempio 3: nidificare la funzione SCARTO con la funzione CONFRONTA Excel

L’utilizzo della funzione SCARTO, risulta particolarmente interessante se viene combinata con lo strumento di convalida.

In questo modo la definizione del valore della cella da restituire o dell’area da calcolare può essere selezionata attraverso degli elenchi di convalida dati. In caso contrario, la funzione SOMMA Excel risulta più facile da applicare.

L’esempio che di seguito ti propongo consente di impostare una convalida dati attraverso un menu a tendina Excel e ricercare un valore utilizzando le funzioni CONFRONTA e SCARTO.

Dopo aver impostato la convalida dati elenco, attraverso la funzione CONFRONTA sarà possibile ricercare la posizione di riga e di colonna del mese e del prodotto selezionato.

scarto excel annidiata

Le due funzioni CONFRONTA utilizzate dovranno essere annidate negli argomenti riga e colonna della funzione SCARTO.

scarto excel

La sintassi della formula completa sarà la seguente:

funzione scarto excel annidiata

Vuoi creare grafici dinamici Excel con la funzione SCARTO?

Leggi il seguente articolo:

Grafico dinamico Excel con le formule

Damiano Causale


Mi chiamo Damiano Causale, istruttore Microsoft certificato, per lavoro aiuto aziende e privati nell'utilizzo di Excel.

Damiano Causale

Your email address will not be published. Required fields are marked

{"email":"Email address invalid","url":"Website address invalid","required":"Required field missing"}